Testimonianze esercizi spirituali metodo ignaziano 2019

(Keti)

La mia esperienza riguardo agli esercizi spirituali all’eremo dell’Incarnazione Madonna delle Grazie

L’esperienza degli esercizi spirituali, fatta nel silenzio e nella contemplazione della natura e del bel paesaggio che potevo osservare ogni giorno, è stata per me bella e significativa. Attraverso il silenzio, la meditazione e la contemplazione dei brani del Vangelo che ci venivano indicati quotidianamente (a partire dalla nascita di Gesù fino alla sua passione, morte e resurrezione) ho potuto conoscere meglio il Signore, “parlarci” più apertamente e riconoscere e vedere più chiaramente i doni che Lui mi ha dato, se li ho fatti fruttificare e come e ho capito quanto sia importante ringraziarlo costantemente per la sua presenza nella mia vita (soprattutto nei momenti più difficili), in quella della mia famiglia e in ogni persona con la quale ho scambiato anche solamente un sorriso. In particolare meditare e contemplare la passione, morte e risurrezione di Gesù e il modo in cui ha preparato i suoi discepoli a tutto ciò a cui sarebbe andato incontro, mi ha reso più consapevole del fatto che Lui ha voluto affrontare tutto ciò per essere a noi più vicino quando saremo chiamati a vivere il nostro “venerdì santo” e poi la meraviglia della resurrezione: Gesù che si manifesta più volte agli apostoli dando loro una missione, come continua a manifestarsi a noi oggi attraverso i momenti di incontro e di conversione che continuamente ci offre, se abbiamo un cuore aperto all’ascolto. È stato importante per me entrare nella mia interiorità (abbandonando, almeno per un po’, pensieri e preoccupazioni) e sperimentare la consolazione che Dio può dare, poter procedere con altre persone attraverso la guida di don Cristian e di padre Giuliano con i quali ci si poteva confrontare giornalmente in un colloquio aperto e accogliente. Dio ha operato in questa settimana attraverso ogni persona che ha partecipato agli esercizi e in particolare attraverso i sacerdoti che sono stati docili e umili strumenti nelle Sue mani. Grazie Dio per questa occasione di incontro con Te.

(Giani)

Desidero ringraziare molto don Cristian, padre Giuliano, coloro che hanno preparato da mangiare e tutti coloro che hanno partecipato agli esercizi spirituali per questa meravigliosa esperienza di fede che ha cambiato il mio modo di viverla e il mio rapporto con Gesù! Ho imparato in questo tempo che esistono dentro di me tante cose buone e belle! Che queste vengono alla luce in relazione alla presenza di Dio, attraverso la contemplazione della natura, della Parola e delle opere che Dio fa su di noi e sui nostri fratelli. Ho apprezzato il modo di stare tutti insieme uniti nel silenzio e nella preghiera, nella condivisione dei pasti e nella presa di contatto con la creazione! Così l’ho incontrato veramente Gesù, risorto e vivo in questa Chiesa!
La mia preghiera è che il sogno di Dio riguardo ciascuno di noi si compia perché si manifesti la gloria di Dio!

 

Foto: